Cosa c'e da sapere prima di cominciare a rimuovere un tatuaggio ?

Cosa c'e da sapere prima di cominciare a rimuovere un tatuaggio ?

Blog
Home / Blog

Cosa c'e da sapere prima di cominciare a rimuovere un tatuaggio ?

Cosa c'e da sapere prima di cominciare a rimuovere un tatuaggio ?

cosa_c_e_da_sapere_prima_di_cominciare_a_rimuovere_un_tatuaggio__

Cosa c'e da sapere prima di cominciare a rimuovere un tatuaggio?

Che laser viene utilizzato?
Informarsi sulla tecnologia utilizzata e la marca del laser è fondamentale. Bisogna scegliere un laser Q switched che abbia l' approvazione CE o  FDA (USA) , questo per evitare di incorrere in effetti indesiderati come macchie o cicatrici che si potrebbero verificare quando si rimuove un tatuaggio con apparecchiature non idonee (ad esempio con un laser co2 frazionato).

Quante sedute occorrono per rimuovere un tatuaggio ?
Il numero di sedute varia in base a diversi parametri : in primis dipende dalla qualità  del laser QS utilizzato. Laser di scarsa qualità non avendo le energie necessarie riusciranno ad eliminare solo parzialmente il tatuaggio. Altra variabile importante è da quanto tempo il paziente ha il tatuaggio (tatuaggi più vecchi vengono rimossi più rapidamente); infine e non meno importante è il tipo di china utilizzata dal tatuatore e la profondità dermica in cui e stata iniettata.

ATTENZIONE: L'intervallo tra una seduta e la successiva deve essere di almeno 40 - 45 giorni ciò per consentire ai macrofagi dell'organismo di eliminare la china frammentata dal laser e di evitare un eccessiva aggressione alla cute.

Quanto costa rimuovere un tatuaggio?
I costi per la rimozione di un tatuaggio variano in base alla dimensioni del tatuaggio stesso  e dai diversi colori presenti nel tatuaggio. Ricordiamo che per rimuovere i colori sono necessarie lunghezze d'onda specifiche che solo laser di ultima generazione possiedono.
Colori come il blu cielo e viola necessitano della lunghezza d'onda specifica di 585, il verde del 650 e colori difficili come bianco e giallo il 1064.

Residueranno delle cicatrici sulla pelle dopo la rimozione del tatuaggio ?
NO se si utilizza un laser QS approvato CE o FDA. Alla fine del ciclo di rimozione del tatuaggio si avrà semplicemente il così detto  “ ghost” (fantasma) che sparirà  alla prima abbronzatura.

Il trattamento è molto doloroso?
Assolutamente NO in quanto il nostro laser a differenza degli altri laser colpisce selettivamente le zone tatuate lasciando integri i tessuti circostanti. Il tutto in pochissimi secondi

 

 

 

 

 

©2014 Centro Keiron del Dott. Giuseppe Scalera - privacy - Partita IVA 06138250631