Liposuzione e liposcultura: cosa c’è da sapere

Liposuzione e liposcultura: cosa c’è da sapere

Blog
Home / Blog

Liposuzione e liposcultura: cosa c’è da sapere

Liposuzione e liposcultura: cosa c’è da sapere

liposuzione_e_liposcultura__cosa_c’è_da_sapere

La liposuzione e la liposcultura sono tra le operazioni di chirurgia estetica più richieste. Scopriamo come modellare il corpo grazie a questi interventi.

Il sogno di molte persone è quello di avere un corpo scolpito e privo di depositi adiposi in eccesso, ma spesso l’attività fisica e una sana alimentazione non bastano. Per rimuovere il grasso più “scomodo” e difficile, si può ricorrere a interventi di liposuzione e liposcultura che agiscono sull’adipe localizzato su specifiche zone del corpo. La figura appare così più slanciata, privandosi dei cuscinetti di troppo.

La liposuzione e la liposcultura, per quanto efficaci, non possono fare miracoli, motivo per il quale è opportuno che vi si sottopongano pazienti con specifiche caratteristiche fisiche: il soggetto ideale è dotato di buon tono muscolare, cute elastica, peso forma e adiposità localizzate da rimuovere su un corpo non ancora deteriorato. Una pelle meno elastica, per esempio, potrebbe necessitare di ulteriori interventi, non soltanto della liposuzione, per cui è preferibile verificare le condizioni generali del proprio corpo prima di prendere questa decisione.

Tendenzialmente non esistono limiti d’età per effettuare queste operazioni, l’importante è che i paziente sia maggiorenne e consapevole. Tuttavia, date le premesse legate all’elasticità e al tono della cute, l’intervento è sconsigliato a persone anziane o con la cute già danneggiata.

Liposuzione e liposcultura: cosa c’è da sapere

Per quanto si tratti di due operazioni simili, vi sono alcune differenze tra liposuzione e liposcultura, dato che la seconda può essere considerata quasi come un’evoluzione della prima. La liposuzione consiste nell’aspirazione dell’adipe in eccesso in zone circoscritte tramite microcannule collegate direttamente a un aspiratore. La liposcultura, invece, come possiamo desumere dalla parola stessa, consiste nell’utilizzo di microcannule per scolpire il corpo agendo sull’adipe in eccesso.

La liposuzione e la liposcultura agiscono principalmente su zone come i fianchi, le cosce, i glutei, l’addome, le braccia, il collo, il mento e le ginocchia, ed è molto richiesta sia dalle donne che dagli uomini. Questi ultimi, infatti, vi ricorrono per perfezionare la propria forma fisica laddove l’attività fisica non riesce ad agire.

L’operazione va eseguita generalmente in anestesia locale, ma se l’adipe da aspirare e scolpire si estende su superfici più ampie si ricorre anche all’anestesia totale. Una delle tecniche più diffuse è la cosiddetta Tecnica Wet che consiste nell’iniezione di una soluzione di acqua sterile con un vasocostrittore e anestetico locale, per facilitare il risveglio. A seguire, l’aspirazione può avvenire in modo tradizionale, con l’utilizzo di cannule collegate a un aspiratore, può essere Meccanica, che prevede un manipolo vibrante legato alle cannule, Ultrasonica, che si serve degli ultrasuoni per rompere le cellule adipose quando il grasso è più esteso e Tecnica a Laser, preferibile per zone più ridotte.

Pur essendo diventato un intervento piuttosto routinario, la liposuzione e la liposcultura vanno eseguite da esperti e specialisti, con le necessarie precauzioni del pre e del post operatorio. L’intervento può durare dai 10 minuti alle 4-5 ore, con un decorso fino a 5 giorni. Non bisogna prendere la liposuzione alla leggera: sebbene le incisioni siano piccole, siamo pur sempre di fronte a un’operazione chirurgica, ed è opportuno effettuare tutti gli esami e le analisi previsti dal protocollo medico.

Per approfondire l’argomento e fissare un appuntamento, contattaci subito!

©2014 Centro Keiron del Dott. Giuseppe Scalera - privacy - Partita IVA 06138250631